Home VARIE Smaltimento rifiuti elettronici

Smaltimento rifiuti elettronici

48

La maggior parte di noi sarà consapevole del fatto che di solito i rifiuti si classificano per materiale: quindi quelli che finiscono dentro i cassonetti di casa nostra li conosciamo, o quantomeno li sappiamo di vivere.

 Il problema arriva quando sono diversi dal solito perché sono oggetti più ingombranti come gli elettrodomestici: in quel caso avremo bisogno di una ditta che si occupi del trasporto e dello smaltimento rifiuti elettronici.

 Questi ultimi, così come gli esperti ci raccontano, stanno aumentando di numero di anno in anno. Ma non è una cosa strana se pensiamo che ognuno di noi ha uno o più cellulari, ed anche altri dispositivi mobili come tablet, tv, computer, i cavi, caricabatterie e tanto altro.

 Quello che succede che come al solito ci sarà chi accumulerà tutti questi oggetti senza utilizzarli più, anche perché sono vecchi e quindi magari li tengono in un armadio, in un cassetto o in garage.

 Però questa non è un’idea così brillante, anche perché dobbiamo  sapere che nel caso in cui, nella maggior parte delle volte è così, un elettrodomestico del genere contiene batterie col tempo si possono avere grossi problemi.

 Questo è il motivo per il quale questi rifiuti sono stati catalogati un po’ di tempo fa come rifiuti speciali proprio perché è stato studiato l’impatto ambientale che possono avere. Questa è una cosa che succede quando si hanno questi dubbi, cioè nel senso che si cerca di capire che cosa avverrà, nel momento in cui questo tipo di oggetto viene disperso in natura, ma soprattutto cerca di capire cosa succede nel medio e lungo termine.

 Sempre per quanto riguarda i rifiuti elettronici ricordiamo che vengono anche chiamati rifiuti raee, e cioè quelli che derivano da apparecchiature elettroniche, e che dovranno essere smaltiti in maniera precisa,

 In alcuni casi questo lavoro è facile semplicemente perché, nel momento in cui compreremo un nuovo dispositivo, sarà il negoziante obbligato per legge a ritirare quello che non usiamo più.

 Però in altri casi non è così, e quindi potremmo ritrovarci a dover smaltire una serie di apparecchi più o meno voluminosi, senza sapere cosa fare.

  Cosa farà per noi l’azienda che si occupa di smaltimento e trasporto rifiuti elettronici

 Quello che stiamo per dire non vale solo per i rifiuti elettronici, ma anche per gli altri, nel senso che esiste un’azienda che li prende in carico, per poi trasformarli nel luogo di smaltimento autorizzato.

 Tutto questo è importante perché non avremo bisogno nemmeno dei mezzi di trasporto adatti a portarli, nel senso che non dobbiamo farlo in prima persona perché il nostro compito sarà solo quello di consegnare dei professionisti che hanno le certificazioni e le autorizzazioni che servono per operare in questo settore.

 Quello che abbiamo detto vale sia per l’oggetto intero, ma anche per le sue componenti elettroniche ed elettriche. Dentro questo settore ci sono tante regole, però non le possiamo sapere tutte

Articolo precedenteTrasporto in un pronto soccorso
Articolo successivoNoleggio letti per anziani