Home CRONACA Ambasciatore ucciso, rientrati in Italia i feretri delle vittime: poi la salma...

Ambasciatore ucciso, rientrati in Italia i feretri delle vittime: poi la salma a Limbiate

94
0

Il feretro dell’ambasciatore brianzolo Luca Attanasio, ucciso lunedì in un attacco in Congo, durante una missione di pace, insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all’autista del convoglio Mustapha Milambo, è rientrato nella serata di martedì in Italia. L’aereo di Stato con a bordo in feretri è atterratto intorno alle 23.30 a Ciampino e ad accogliere le salme erano presenti il presidente del Consiglio Mario Draghi, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Mustapha Milambo, autista del Programma alimentare mondiale, la terza vittima dell’attacco, è stato sepolto martedì nella Repubblica democratica del Congo. Per 16 anni ha prestato servizio come autista del Programma alimentare mondiale (Pam) “com impegno, dedizione e coraggio. Ci mancherà tanto a tutti. Per favore ricordare la sua famiglia e i suoi amici nei vostri pensieri e nelle vostre preghiere”: questo il messaggio su Twitter del direttore esecutivo del Pam, David Beasley.

Fonte: MonzaToday