Home CRONACA Pusher scappano e perdono un taser e 12 powerbank

Pusher scappano e perdono un taser e 12 powerbank

127

Probabilmente erano intenti nelle loro attività illecite quando qualcuno (forse runner o persone di passaggio nei boschi) li hanno disturbati. Gli spacciatori si sono dati alla fuga, dimenticando però lo zainetto con all’interno 12 powerbank e un taser.

Il fatto è successo a Ceriano Laghetto. A raccontarlo sui social è il vice sindaco Dante Catteneo che da anni è impegnato in prima linea contro gli spacciatori che operano soprattutto all’interno del Parco delle Groane. “Agosto è un mese tradizionalmente ‘difficile’ – scrive sulla sua pagina Facebook -. Un mese di ferie per tanti, ma anche un mese in cui i pusher provano a riaffacciarsi nei nostri boschi, provenienti dalla vicina zona Ca’ del Re a Solaro. Dopo la liberazione dell’ex bosco della droga avevano provato a ritornare nell’agosto 2020, ci avevano riprovato la scorsa estate e ci hanno riprovato anche in questi giorni”.

Ma anche questa volta non hanno potuto agire indisturbati. Forse la presenza di alcuni cittadini li ha fatti scappare, “dimenticando” lo zainetto con 12 powerbank e un taser che è poi risultato non funzionante. “Grazie ai cittadini sempre attenti e collaboranti, agli operai che hanno ripulito i rifiuti abbandonati in 48 ore  da questa feccia, e alla nostra polizia locale che ha agito tempestivamente! W il modello Ceriano”, conclude Cattaneo.

Fonte: MonzaToday

Articolo precedenteAllarme antincendio in centro a Milano: evacuato il palazzo delle Poste
Articolo successivoManca l’esperto in Lingua dei segni a scuola: il Tar accoglie ricorsi di otto alunni