Home ATTUALITA’ Milano: partite di calcio a porte chiuse per emergenza Coronavirus

Milano: partite di calcio a porte chiuse per emergenza Coronavirus

55
0

Anche lo sport adotta provvedimenti di cautela per arginare il contagio di coronavirus in Lombardia. Il Ministro per le politiche giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora ha infatti annunciato che il Consiglio dei Ministri ha emanato una serie di provvedimenti che vietano gli eventi sportivi almeno fino a domenica prossima in Lombardia, Veneto e Piemonte. A queste regioni si sono aggiunte, nelle ultime ore, anche Liguria, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia. Soltanto alcuni eventi sono stati autorizzati a porte chiuse.

Nel prossimo turno di serie A si disputeranno a porte chiuse le seguenti partite: Milan-Genoa, Udinese-Fiorentina, Sassuolo-Brescia, Parma-Spal, Sampdoria- Verona e Juventus-Inter.

Ammessa la partita dell’Inter contro il Ludogorets per giovedì sera, ma senza pubblico. La gara di Champions League si giocherà a porte chiuse allo Stadio San Siro con inizio alle ore 21.00.

I provvedimenti, almeno per il momento, non riguarderanno altre zone d’Italia, in quanto non esistono ancora condizioni che giustifichino l’adozione di misure così gravi e inibitorie.

Così come altri settori, anche lo sport potrebbe gravemente risentire di questo clima di emergenza sanitaria che si sta diffondendo a macchia d’olio in tutto il Paese. Alcune manifestazioni podistiche si sono tenute nei giorni scorsi, prima dei provvedimenti governativi. Gli organizzatori avevano dichiarato che la gara si teneva all’aperto e senza possibilità di usufruire degli spazi comuni.