Home CRONACA Ecco gli imprenditori furbetti che intascano i soldi del decreto rilancio senza...

Ecco gli imprenditori furbetti che intascano i soldi del decreto rilancio senza i requisiti

20
0

Avrebbero fatto i furbi: avrebbero chiesto gli aiuti pubblici del decreto rilancio pur non avendo tutte le carte in regola. L’epilogo? Quattro imprenditori denunciati per “indebita percezioni di erogazioni a danno dello stato” e 87mila euro sequestrati. È il risultato di un blitz messo a segno dai militari della guardia di finanza di Gorgonzola, nei guai quattro società con sedi a Milano, Pozzo d’Adda e Grezzago.

Secondo l’accusa le società avrebbero chiesto e ottenuto i fondi del “decreto rilancio” per il mese di aprile. Più nel dettaglio le società avrebbero dichiarato di aver registrato un importante calo del fatturato, inferiore di due terzi rispetto a quello di aprile 2019. Per i finanzieri, tuttavia, sarebbe tutto falso dato che le attività sono state avviate solo nel mese di maggio 2019.

La Procura di Milano ha disposto un sequestro preventivo pari a 87mila euro: l’ammontare delle somme pubbliche che sarebbero state indebitamente conseguite; i finanzieri hanno quindi bloccato il corrispondente importo dei saldi attivi dei conti correnti intestati alle società.

Fonte: MonzaToday