Home ATTUALITA’ Uccise il marito che la schiaffeggiava e derideva per le violenze subite,...

Uccise il marito che la schiaffeggiava e derideva per le violenze subite, per la Cassazione merita lo sconto di pena

116
0
In primo grado la donna era stata condannata a 6 anni in abbreviato. Un omicidio preterintenzionale, con diverse attenuanti poiché era stata ritenuta credibile la “sindrome della donna percossa”. Ora la Cassazione ha annullato con rinvio la sentenza della corte d’Assise d’Appello che aveva confermato il primo grado ritenendo che vada rivalutata alla luce dell’attenuante della provocazione: la pena potrebbe essere ribassata ancora.

All’ennesimo schiaffo e alla derisione per le violenze subite, ha risposto con una coltellata dritta al cuore che ha tolto la vita al compagno quasi sul colpo. Si è pentita subito, ha chiamato aiuto e implorato perdono, non c’è stato nulla da fare, l’uomo è morto dopo una breve agonia. A muovere le sue azioni sono stati pensieri durati un lampo.

Fonte: Milano la Repubblica.it