Home VARIE Installare caldaie Ariston 

Installare caldaie Ariston 

51

Prima di andare nello specifico e parlare su come installare caldaie Ariston e quindi come funziona il processo dell’installazione, dovremo sottolineare perché le persone scelgono questa azienda e i motivi sono molto interessanti e da prendere in considerazione.

Intanto queste caldaie Ariston sono famose per avere un ottimo rapporto qualità prezzo e quindi sono adatte a quelle persone che magari non hanno grande possibilità economiche, però vogliono avere una caldaia in casa di ottima qualità.

Ma soprattutto ognuno di noi quando cerca una caldaia una delle prime cose sulle quali si informa, e con l’Ariston da questo punto di vista può andare a botta sicura, è sull’efficienza energetica della stessa che poi si traduce in un minor consumo di energia, e quindi da un risparmio dal punto di vista economico.

 Ma ci informiamo anche sul rendimento elevato che possiamo ottenere grazie al recupero del calore durante il processo di combustione, e da questo punto di vista le caldaie dell’Ariston hanno delle recensioni che non lasciano dubbi rispetto ai risultati che possiamo ottenere.

 Poi soprattutto possiamo trovare delle caldaie che non occupano molto spazio che possono essere inserite in tutti gli ambienti, e comunque esistono caldaie da interni come da esterni, così come murali e di tutte le dimensioni.

A proposito di installazione la stessa dipenderà anche da quali caldaie scegliamo perché un conto se scegliamo caldaie per interno che vanno posizionate in un luogo protetto, e altra questione se scegliamo caldaia da incasso con diretta installazione nel muro o caldaie da esterno che dovranno essere posizionate al di fuori, e quindi ad esempio su una veranda o su un balcone.

 Tutte cose che naturalmente i tecnici dell’Ariston conoscono a memoria, visto che si scontrano sempre con varie situazioni all’interno del loro lavoro e anzi in genere chiedono di fare un sopralluogo per poter organizzare questa installazione nel migliore dei modi.

L’installazione di una caldaia prevede varie fasi che vanno prese tutte in considerazione

Per quanto riguarda le varie fasi che hanno a che vedere con l’installazione di una caldaia abbiamo già menzionato la prima e c’è un sopralluogo approfondito così da valutare anche lo Stato dell’impianto esistente, e anche la posizione ideale dove collocare la nuova caldaia.

 Ove servisse come seconda fase bisogna rimuovere il vecchio generatore di calore e smaltirlo correttamente e poi effettuare una pulizia dell’ambiente per eliminare eventuali residui che sarebbero un ostacolo per l’installazione della nuova caldaia dell’Ariston.

A questo punto si potrà installare una nuova caldaia posizionandola nel vano previsto e fissandola a pavimento o a parete dipendendo dalle scelte che si sono fatte, e seguendo i vari collegamenti idraulici ai tubi, con un’attenzione particolare che deve essere posta per quanto riguarda il collegamento dello scarico fumi che dovrà essere canalizzato all’esterno rispettando le normative vigenti.


Poi ci sarà occuparsi dell’allacciamento della caldaia alla rete gas stando attenti all’eventuale perdita e poi si deve effettuare la verifica di tenuta idraulica, e spiegare al cliente come poter usare correttamente la caldaia.

Articolo precedenteCaldaie a condensazione e a muro
Articolo successivoAssistenza scaldabagno Immergas