Home CRONACA Milano, ancora omofobia: aggredito un giovane perché gay

Milano, ancora omofobia: aggredito un giovane perché gay

71
0

Brutta avventura per il 25enne Andrea, a Milano per lavoro che, la scorsa notte, è stato accerchiato da una decina di coetanei e aggredito perché omosessuale. L’aggressione omofoba è avvenuta in una delle zone più note di Milano per la movida, Porta Ticinese, all’incirca verso mezzanotte. Il ragazzo ha raccontato agli Agenti di Polizia Locale di essere stato colpito con un coccio di bottiglia. È stato trasportato in ospedale anche per un trauma toracico, ma per fortuna le sue condizioni non sono gravi.

Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire l’aggressione avvalendosi delle immagini fornite dalle telecamere di sorveglianza presenti nella zona in cui è avvenuto l’episodio. Inoltre sono alla ricerca di eventuali testimoni che possano aiutare a dare un volto al gruppo di aggressori.

Il venticinquenne ha dichiarato di essere stato aggredito mentre passeggiava mano nella mano con il suo compagno, passando per le vie centrali della movida milanese. Il gruppo di ragazzi ha prima cominciato a prendere in giro la coppia, poi alcuni di loro hanno lanciato delle bottiglie. Andrea, appunto, è stato colpito al torace e alla testa dai cocci.

Un’aggressione che poteva finire ancora peggio e che lascia l’amaro in bocca perché fa riflettere su come l’omofobia sia purtroppo ancora un fenomeno preoccupante.