Home ATTUALITA’ Milano: i ristoranti cinesi chiudono, è l’ effetto Coronavirus

Milano: i ristoranti cinesi chiudono, è l’ effetto Coronavirus

67
0

I virologi sono tutti concordi nell’affermare che non vi è alcun allarme circa la diffusione del Coronavirus, e che il virus non si contrae attraverso l’assunzione di cibo. Eppure, anche a Milano, sono ormai tante le attività di ristorazione cinesi che chiudono i battenti.

Le prenotazioni online dei ristoranti asiatici sono in netto calo negli ultimi tempi: i dati riportati da TheFork denotano una situazione a dir poco allarmante.

La discesa è cominciata dal 20 Gennaio scorso, quando sul web le persone hanno cominciato a cercare la parola “Coronavirus” su Google per saperne di più. Le ricerche su Google Trends si sono via via intensificate con il passare dei giorni, fino ad arrivare al culmine nella settimana del 27 Gennaio.

La piattaforma ha registrato un netto calo delle prenotazioni online nei locali made in Cina. La stessa flessione (intorno al 32%) si è registrata anche per i ristoranti giapponesi.

Per combattere la psicosi da coronavirus che si sta diffondendo anche tra i milanesi sta intervenendo il mondo della politica. La piattaforma TheFork, invece, ha annunciato a breve un’azione di promozione eccezionale per rilanciare i locali asiatici.

Il Wheat Restaurant di via Bambaia ha chiuso “fino a data da destinarsi”: è una delle prime vittime delle fake news che in questi giorni stanno girando sul web e che condannano definitivamente a morte i locali commerciali e i ristoranti cinesi.