Home CRONACA Villa con piscina, statue di lusso e terreni per 2 milioni

Villa con piscina, statue di lusso e terreni per 2 milioni

143
0

Una villa di lusso con piscina, statue, sala gaming, terreni e immobili per un valore complessivo di due milioni di euro. La polizia di Stato sequestra i beni di un noto truffatore “rip deal”. Lo comunica la questura con una nota.

La Divisione Anticrimine di via Fatebenefratelli nella giornata di martedì ha eseguito un sequestro antimafia a Lainate (Milano) e Imperia nei confronti di P. L., classe 1978. Si tratta di un personaggio noto per i raggiri e con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, specializzato nelle truffe “rip deal”.

Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Milano, Sezione autonoma misure di prevenzione, su proposta del questore di Milano, Giuseppe Petronzi.

l rip deal è un’operazione di cambio fraudolenta. Promettendo un cambio favorevole, i truffatori ne approfittano per estorcere alle proprie vittime delle cospicue somme di denaro. Il termine è una combinazione delle due parole inglesi to rip (strappare) e deal (affare).

I truffatori risiedono soprattutto in Italia o in Francia. Usano nomi che suonano ebraici, italiani o arabi. Inoltre, si attribuiscono spesso titoli accademici o, in alcuni casi, si spacciano per sceicchi arabi. Gli impostori agiscono in gruppi variamente composti. Le persone che hanno allacciato i primi contatti non sono normalmente presenti al momento della presunta consegna del denaro.

Gli impostori contattano le potenziali vittime attraverso le inserzioni pubblicate dalle stesse vittime (transazioni immobiliari, vendite di veicoli, cavalli, orologi, gioielli, oggetti d’arte oppure acquisizioni di società).

In occasione del primo incontro, i truffatori non si mostrano affatto interessati all’oggetto menzionato nell’inserzione e tentano piuttosto astutamente di portare il discorso su un’operazione di cambio o su una transazione in contanti.

Fonte: MilanoToday