Home ATTUALITA’ Mascherine all’aperto non più obbligatorie: da quando e che cambia in Lombardia

Mascherine all’aperto non più obbligatorie: da quando e che cambia in Lombardia

130

Mascherine obbligatorie all’aperto per l’emergenza covid: marcia indietro. Dall’11 febbraio, su decisione del governo, non sarà infatti più necessario coprire naso e bocca anche all’aperto. Fino al 10 febbraio le mascherine saranno ancora obbligatorie ovunque anche all’aperto, mentre dal giorno successivo la misura non riguarderà più le regioni in zona bianca.

La novità, quindi, al momento interessa soltanto l’Umbria, il Molise e la Basilicata. In Lombardia, salvo un ritorno in zona bianca, al momento improbabile, non dovrebbe cambiare nulla.

Non mutano gli altri obblighi: bisognerà indossare la mascherina nei bar e nei ristoranti, nei cinema e nei teatri – serve la Ffp2 – e sui mezzi pubblici del trasporto cittadino e a lunga percorrenza, anche qui obbligatoria la Ffp2. Sempre dall’11 febbraio potranno riaprire le discoteche e saranno nuovamente consentite le feste.

Da oggi, martedì 1 febbraio, scatta invece l’obbligo vaccinale per tutti gli over 50 – chi non si adegua rischia una multa da 100 euro – e si allarga lo spettro di utilizzo del green pass che sarà obbligatorio anche per entrare nei negozi, negli uffici postali e nelle banche.

Fonte: MonzaToday

Articolo precedenteBusta paga più ricca per sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale
Articolo successivoIl vento ha spazzato via tutto lo smog da Milano