Home ATTUALITA’ In Lombardia “credo che ci sia già qualche piccolo razionamento” di acqua

In Lombardia “credo che ci sia già qualche piccolo razionamento” di acqua

44

Una situazione mai vista prima. Un’emergenza senza precedenti. Suona sempre più forte l’allarme siccità in Lombardia, una regione che fa i conti con le riserve idriche ridotte al minimo, con i campi in grandissima sofferenza e con i rischi per la cittadinanza che da spauracchio diventano giorno dopo giorno sempre più una possibilità.

Proprio in questa direzione lunedì mattina sono andate le parole del presidente lombardo, Attilio Fontana, intervenuto durante l’evento ‘Direzione Nord’ al Palazzo delle Stelline di Milano. “Sull’acqua credo che qualche piccolo razionamento sia già in essere”, ha svelato il governatore, parlando proprio della siccità che attanaglia la regione.

E ancora: “Una crisi idrica di questo tipo non si è mai verificata nella storia della Lombardia”, ha assicurato il numero uno del Pirellone, evidentemente preoccupato dalla situazione. E non è solo. Perché nel weekend il sindaco Beppe Sala ha firmato un’ordinanza sindacale, immediatamente in vigore, “risparmio idrico e limitazioni per l’utilizzo dell’acqua potabile durante il periodo di siccità” per “favorire il risparmio idrico ed evitare lo spreco di acqua”. Nel provvedimento sono previsti una serie di nuovi divieti emanati proprio per cercare di limitare al minimo lo spreco di acqua.

Fonte: MilanoToday

Articolo precedenteFesta della musica: negozi aperti e concerti in centro
Articolo successivoMilano Pride, da oggi le giornate clou: sabato torna la parata con festa finale