Home VARIE Badante Notturna

Badante Notturna

83

Parlare di badante notturna come si fa in questo articolo significa parlare di una figura professionale molto conosciuta e molto famosa per la sua utilità e parliamo nel caso specifico di badanti conviventi che vanno a vivere dalla persona anziana o da una persona con una qualche forma di disabilità e comunque non autosufficienti, e in genere sono quelle figure contattate dei  figli o dei nipoti che non sanno come fare diversamente per assistere a delle persone che sono in difficoltà  in questo caso specifico nelle ore notturne.Naturalmente parliamo di decisioni molto complesse che una famiglia deve prendere in considerazione, nel senso che comunque ci sarà ad accogliere una persona estranea all’interno del nucleo familiare, e poi l’attenzione si sposterà sulla scelta della stessa che potrebbe non essere facile come vedremo più avanti.Di certo è qualcosa che bisogna discuterne in famiglia e tutti devono essere d’accordo anche perché è una scelta che comporta un investimento economico, e a quel punto bisognerà capire come trovare questa professionista perché le opzioni e i canali sono tanti.La prima opzione più battuta, se così possiamo dire, riguarda intanto la possibilità del Passaparola e quindi di far girare la voce per vedere se ci sono amici colleghi, o familiari, che hanno dei nomi da dare così da non perdere nemmeno troppo tempo per la ricerca.Un’altra possibilità molto interessante riguarda la ricerca nei vari giornali locali dove queste professioniste potrebbero mettere degli annunci per pubblicizzare o pensiero anche ai gruppi sui social, come ad esempio Facebook, dove gli annunci da questo punto di vista si susseguono.E a proposito di annunci potremmo essere anche noi a scrivere un annuncio in questi canali che abbiamo menzionato nel quale specifichiamo che abbiamo bisogno di una badante per le ore notturne e quindi è un qualcosa di molto specifico, e poi aspetteremo che ci contattino per poter fissare dei colloqui con le varie professioniste. L’importante è non muoversi all’ultimo minuto quando ne abbiamo stretto bisogno perché in quel modo avremo poco tempo per selezionare la professionista che ci sembra più adeguata alle nostre esigenze  Scegliere una badante notturna facendosi prendere dalla fretta può essere una mossa errataCome dicevamo dal titolo di questa seconda parte e come abbiamo detto anche alla fine della prima, dobbiamo evitare di cercare una professionista che svolge un compito così delicato all’ultimo minuto, perché se facciamo di fretta poi possiamo sbagliare nella scelta con tutte le conseguenze negative del caso.Tra l’altro già provare una badante è un qualcosa di delicato ma soprattutto lo è per loro notturne che di per sé sono ore particolari soprattutto per quelle persone che si trovano in difficoltà con alcune patologie, e da questo punto di vista il suo ruolo sarà sicuramente fondamentale.

Ad esempio dovrà aiutare la persona anziana in questione ad andare in bagno se ne ha bisogno o fargli una camomilla per farla addormentare, e comunque fare da supporto emotivo perché appunto sono ore molto delicate le ore notturne.