Home ATTUALITA’ Milano: su oltre 500 scuole poche risultano in regola con la prevenzione...

Milano: su oltre 500 scuole poche risultano in regola con la prevenzione incendi

57
0

Sulla prevenzione anti-incendio c’è ancora molto da fare a Milano. Il consigliere comunale Gianluca Comazzi (Forza Italia) denuncia che solo 100 scuole risultano in regola con le norme che disciplinano la prevenzione degli incendi. La sicurezza degli studenti e del personale scolastico dovrebbe essere una priorità, ed invece non è così.

I dati sulla prevenzione anti-incendio sono allarmanti

In poche scuole di Milano  sono stati attuati interventi di natura strutturale per evitare il rischio di incendi (ad esempio la costruzione di apposite scale anti-incendio). Vi è una normativa che stabilisce regole ben precise da rispettare circa la prevenzione degli incendi nei luoghi frequentati dagli studenti.

La situazione è preoccupante, anche perché dal 2017 ad oggi la situazione è rimasta invariata. Ci sono edifici scolastici milanesi che non ancora possiedono il Cpi (Certificato Prevenzione Incendi).

La risposta dell’assessore Galimberti

L’assessore all’Educazione Laura Galimberti ha così risposto all’allarme lanciato dal consigliere Comazzi:“Il Comune ha previsto una serie di finanziamenti per portare a termine i lavori nelle scuole milanesi e dotarle tutte del certificato di prevenzione incendi. In particolare, è stato disposto il raddoppio dei fondi dedicati al Cpi, per i quali si prevede un investimento di 30 milioni di euro dal 2019 al 2021. Sono un centinaio le scuole di Milano con cantieri di Cpi conclusi”.