Home ATTUALITA’ Milano, protestano gli insegnanti precari contro la riforma

Milano, protestano gli insegnanti precari contro la riforma

50
0

Sono scesi in piazza a Milano proprio nel giorno di San Valentino: gli insegnanti precari protestano contro l’ennesima riforma della scuola. Tra le altre disposizioni, questa prevede per i precari un concorso straordinario per i professori non di ruolo. Tale concorso, però, garantisce un numero esiguo di posti.

I manifestanti infatti spiegano che questo concorso non introduce alcuna novità positiva per gli insegnanti precari e non migliora affatto la loro situazione di instabilità lavorativa. C’è chi, giustamente, lamenta che un simile trattamento riservato ai docenti penalizza anche l’istruzione dei ragazzi, che non hanno una continuità negli studi e raramente concludono un ciclo con i medesimi professori.

I posti messi a disposizione in questo concorso sono pochissimi, meritiamo di più per il lavoro che facciamo”, dicono alcuni dei precari partecipanti alla manifestazione milanese di oggi.

I docenti non di ruolo hanno sfilato nelle strade di Milano ieri mattina, con striscioni e cartelloni e pronunciando slogan di protesta contro la riforma scolastica in attuazione. Il corteo non ha creato disagi al traffico durante le ore di punta.

Lo spauracchio del precariato aleggia sempre sui docenti della scuola, una categoria ancora fortemente penalizzata dal mercato del lavoro e da riforme poco concrete ed efficaci.