Home ATTUALITA’ Milano e Lombardia: le attività storiche tra negozi, locali e botteghe

Milano e Lombardia: le attività storiche tra negozi, locali e botteghe

42
0

Esiste un elenco speciale della Regione Lombardia nel quale sono inserite le c.d attività storiche. Di recente alle 2011 già esistenti se ne sono aggiunte altre 246. Nello specifico, il provvedimento dell’Assessorato allo Sviluppo Economico contiene: 131 negozi storici, 72 locali storici e 43 botteghe artigiane storiche.

Ognuna di queste attività racchiude in sé una storia fatta di tradizioni, spesso tramandate di padre in figlio. L’Assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli ha spiegato: “La Regione Lombardia riconosce negozi, locali e botteghe storiche caratterizzate dalla continuità nel tempo, per almeno 40 anni, della gestione, dell’insegna e della merceologia offerta, e da altri fattori, quali la collocazione in strutture di pregio e la conservazione di arredi e attrezzature storici“.

Tra le attività milanesi più “anziane” c’è la Macelleria Maggio di Biassioni di Milano e l’antica Osteria San Bernardino di Lainate, entrambe aperte dal lontano 1922.

Sempre a Milano troviamo  Arti Grafiche Baraggia Tipo – Litografia (1966), Storica attività artigiana;  Devoti (1942), Storica attività; Alvisi (1978), Storica attività artigiana; Panino Giusto (1979), Locale storico.

Questi locali e attività sono spesso meta di turisti e si prestano ad essere location di film e di pellicole celebrative. E’ auspicabile che diventino fiore all’occhiello della città in cui si trovano, e simboli di una continuità di tradizioni.