Home ATTUALITA’ Milano e Lombardia: aumentano i controlli sulle strade

Milano e Lombardia: aumentano i controlli sulle strade

47
0

Dopo l’emanazione del decreto ministeriale che ha decretato la Regione Lombardia come “zona rossa” da cui è proibito spostarsi (se non per gravi e comprovati motivi), i controlli sulle strade statali, provinciali e autostrade si sono intensificati.

Gli agenti della Polstrada effettuano posti di blocco sporadici in alcune zone, invitando gli automobilisti intercettati a compilare un’autocertificazione nella quale dichiarano provenienza, destinazione e motivi dello spostamento. Lo scopo è di limitare al massimo gli spostamenti nel territorio lombardo.

Medesimi controlli anche presso la Stazione centrale di Milano, dove i passeggeri sono tenuti a dichiarare gli spostamenti e le ragioni. Negli aeroporti si potrà volare solo per motivi urgenti di salute o di lavoro.

Intanto l’Istituto Superiore della Sanità sta valutando la possibilità di inserire altre zone rosse in Lombardia. Il Presidente dell’Iss aveva dichiarato qualche giorno fa ai giornalisti: “La Lombardia è un’area particolare, c’è un incremento particolare in aree più che in altre. La Regione ha sottoposto questo tipo di problematica e il comitato tecnico scientifico sta lavorando attentamente per capire se ci sono eventuali provvedimenti da adottare. Siamo in fase di analisi“.

Brusaferro ha aggiunto che le persone in quarantena non possono assolutamente uscire di casa e violare la zona rossa. Se non si adottano le opportune restrizioni in questi giorni sarà davvero difficile debellare il coronavirus in poco tempo.